Conferenze

I Vangeli Pasquali

Nel tempo di Pasqua la nostra concentrazione è rivolta al Signore Risorto, continuando a meditare con passione la Parola di Dio, perchè illumini la nostra coscienza in questo tempo di seria difficoltà.

Il Vangelo del Bel PastoreOgni  quarta domenica di Pasqua viene proposto il brano di Giovanni in cui Gesù si presenta come il buon Pastore. Nello scorso mese di ottobre d. Claudio ha partecipato ad Assisi al Convegno nazionale della Pastorale sanitaria dal titolo “La bellezza di essere cristiani”, con una riflessione sul “Bel Pastore” in Gv 10, come modello della pastorale in contesto di sofferenza. Torna utile anche in questo nuovo e inatteso contesto di epidemia.

Il Vangelo dei discepoli di EmmausL’incontro con il Cristo risorto è ancora al centro dell’attenzione anche nella terza domenica di Pasqua, in cui la liturgia ci propone uno splendido racconto di Luca.

Il Vangelo di TommasoL’incontro con il Cristo risorto «otto giorni dopo» la Pasqua è caratterizzato dalla figura del discepolo Tommaso, “gemello” di ogni lettore, invitato da Gesù a passare dall’atteggiamento incredulo alla fiduciosa relazione di credente.

Il Vangelo della risurrezione secondo Giovanni – La domenica di Pasqua è il centro e il vertice di tutto l’anno cristiano, il fondamento di tutta la nostra fede. In questo grande giorno la liturgia ci propone il racconto dell’evangelista Giovanni che narra la visita al sepolcro vuoto in quel primo mattino di Pasqua.

La Passione secondo Matteo – La domenica delle Palme, ogni anno, ci ripropone l’intero racconto evangelico della Passione di Gesù: in quest’anno liturgico (segnato dalla lettera A) ascoltiamo il resoconto di Matteo. Con questa meditazione ci introduciamo nella grande e santa settimana che ci guida a Pasqua.

Il Vangelo di Lazzaro – La quinta domenica di Quaresima, nell’anno liturgico segnato dalla lettera A, propone il racconto giovanneo della rianimazione di Lazzaro, amico di Gesù.

Il Vangelo del Cieco nato – La quarta domenica di Quaresima, nell’anno liturgico segnato dalla lettera A, propone il racconto giovanneo del cieco nato, testo utilizzato fin dall’antichità per la formazione dei catecumeni, cioè coloro che si preparavano a ricevere il battesimo a Pasqua.

Il Vangelo della Samaritana – La terza domenica di Quaresima, nell’anno liturgico segnato dalla lettera A, propone il racconto giovanneo dell’incontro di Gesù con la donna di Samaria.

Il Vangelo della trasfigurazione – La seconda domenica di Quaresima, ogni anno, ci ripropone il racconto evangelico della trasfigurazione di Gesù: in quest’anno liturgico (segnato dalla lettera A) ascoltiamo il resoconto di Matteo.

Il Vangelo delle tentazioni di Gesù – La prima domenica di Quaresima, ogni anno, ci ripropone il racconto evangelico  delle tentazioni di Gesù: in quest’anno liturgico (segnato dalla lettera A) ascoltiamo il resoconto di Matteo.

Introduzione al Vangelo secondo Matteo

Martedì 4 febbraio 2020, a San Bartolomeo al Mare, d. Claudio ha proposto ai preti della diocesi di Pinerolo (TO) una introduzione al Vangelo secondo Matteo.

Nella prima conversazione ha parlato della persona e della comunità di Matteo,

mentre nella seconda ha sintetizzato la teologia del primo evangelista.

Il polittico di Sant’Ambrogio

Sabato 4 gennaio 2020 don Claudio ha presentato il polittico di Sant’Ambrogio, una pregevole opera artistica realizzata dal pittore genovese Giovanni Barbagelata nell’anno 1500: l’opera si trova nel quarto altare della navata destra nella chiesa collegiata di Sant’Ambrogio in Varazze.

Nel video, realizzato da Giuseppe Bruzzone per TeleVarazze, si può seguire l’evento, organizzato dal Comune di Varazze, per la serie “Contemplare un’opera d’arte”. Il maestro Giovanni Musso esegue all’organo alcuni brani musicali che aiutano la contemplazione artistica.

 

Il mirabile segno del presepe

Giovedì 19 dicembre 2019, nel monastero delle Carmelitane Scalze di Genova d. Claudio ha commentato la Lettera Apostolica Admirabile Signum di papa Francesco sul significato e il valore del presepe, evidenziando il senso dei vari elementi simbolici che tradizionalmente collochiamo nelle rappresentazioni della natività di Gesù.

Il Cristo risorto in Ap 19,11-16

Martedì 10 dicembre 2019, d. Claudio è stato invitato a tenere una conferenza al Pontificio Istituto Biblico di Roma nel contesto del corso di esegesi dell’Apocalisse. Ha parlato della scena di Ap 19,11-16 in cui il Cristo risorto è presentato seduto su un cavallo bianco: la pericope, che abitualmente viene letta in chiave escatologica, è stata interpretata – in base alla forte connotazione pasquale che la caratterizza – come evocazione del Messia vincitore sulla morte. Dopo la lezione, d. Claudio ha risposto alle numerose domande degli studenti presenti.

L’Apocalisse come luce divina per una revisione di vita

Martedì 3 dicembre, ad Alessandria, d. Claudio ha tenuto una meditazione ai preti di quella diocesi per il ritiro spirituale di Avvento, presentando il libro dell’Apocalisse come una “lectio divina” che guida i fedeli ad una profonda revisione di vita. Ha commentato la visione iniziale del Cristo risorto (Ap 1,9-20) e il primo messaggio indirizzato alla Chiesa di Efeso (Ap 2,1-7).

Potete ascoltare la registrazione

L’infanzia di Gesù secondo Matteo

Giovedì 28 novembre  d. Claudio ha tenuto una conferenza nella chiesa di San Giovanni Battista a Chiavari sui primi capitoli del Vangelo secondo Matteo che raccontano L’infanzia di Gesù.

TelePace ha pubblicato su youyube anche il video dell’incontro

Il “Bel Pastore”

Martedì 8 ottobre 2019, ad Assisi, d. Claudio ha partecipato al Convegno nazionale della Pastorale sanitaria dal titolo “La bellezza di essere cristiani”, con una riflessione sul “Bel Pastore” in Gv 10, come modello della pastorale in contesto di sofferenza. Potete leggere la trascrizione del suo intervento oppure ascoltare la registrazione

Credi nel Signore Gesù e sarai salvato

Domenica 6 ottobre 2019, a Genova, al Convegno regionale ligure del Rinnovamento nello Spirito, ho commentato il versetto: “Credi nel Signore Gesù e sarai salvato tu e la tua famiglia” (Atti 16,31). Si tratta di una Lectio divina sul racconto del carceriere di Filippi, che accoglie Paolo e viene da lui battezzato. Potete ascoltare la registrazione

L’interpretazione della Bibbia nella catechesi

Martedì’ 1 ottobre 2019, ho tenuto a Mondovì due conferenze ai catechisti di quella diocesi sul tema dell’interpretazione della Bibbia nella catechesi: si tratta di due interventi paralleli rivolti a uditori diversi, uno alle 15,30 e l’altro alle 20,30. Dato che non riesco a ripetere due volte lo stesso discorso, le impostazioni sono differenti, ma poiché l’argomento è lo stesso ci sono alcune ripetizioni … Cliccando qui puoi ascoltare il discorso pomeridiano e/o il discorso serale